fbpx
PrenatalSafe® è il test non invasivo che fornisce in gravidanza il più alto livello d’informazione sulla salute del feto oggi disponibile.

E’possibile, inoltre, in base alle proprie esigenze, scegliere fino a 6 livelli di approfondimento:

1 PrenatalSAFE® 3

2 PrenatalSAFE® 5 

3 PrenatalSAFE® Plus 

4 PrenatalSAFE® KARYO 

5 PrenatalSAFE®Karyo Plus 

6 PrenatalSAFE® Complete 

Cos’è PrenatalSafe®?

Si tratta di un esame prenatale non invasivo (NIPT).

Rileva eventuali anomalie cromosomiche e gravi malattie genetiche nel feto, analizzando il DNA fetale che si trova libero nel sangue materno.

Durante la gravidanza, infatti, alcuni frammenti del DNA del feto circolano nel sangue materno e sono rilevabili a partire dalla 5° settimana di gestazione. La quantità di DNA fetale circolante aumenta con l’avanzare dell’età gestazionale e dalla 10° settimana di gestazione è sufficiente per garantire l’elevata specificità̀ e sensibilità del test.

Quando è possibile eseguire il test?

Possono accedere al test le con un’età gestazionale di almeno 10 settimane (datata sull’ultima mestruazione). 
 

A chi è dedicato?

PrenatalSAFE® è particolarmente utile in caso di:

• gravidanze singole ottenute mediante concepimento naturale o con tecniche di fecondazione assistita, sia omologhe che eterologhe;

• gravidanze gemellari ottenute mediante concepimento naturale o con tecniche di fecondazione assistita. In queste gravidanze non è possibile eseguire il test per i cromosomi X e Y.

• precedenti gravidanze esitate in aborto spontaneo o seguite da interruzione volontaria di gravidanza.

E’ sempre opportuno valutare con il proprio medico di fiducia se questo test è idoneo alle specifiche esigenze.

PERCHE’ SCEGLIERE PRENATAL SAFE?

AFFIDABILE: Sensibilità 99,9% per i cromosomi 21,18 13 e aneuploidie dei cromosomi sessuali con percentuali di falsi positivi inferiori a 0,01. (Fiorentino et Al., 2016)

SENSIBILE: Permette di rilevare le aneuploidie cromosomiche anche a bassa quantità di DNA fetale (2%), a differenza di altri test che invece richiedono una quantità di DNA fetale >4%

COMPLETO: Il test offre tutela, garanzie, e servizi complementari in aggiunta ai suoi 6 livelli di approfondimento d’indagine

SICURO: E’ un test non invasivo, vengono quindi azzerati i rischi di abortività presenti nelle tradizionali tecniche di diagnosi prenatale invasiva, come l’amniocentesi e la villocentesi.

RAPIDO: Grazie alla nuova Tecnologia FAST ad alta risoluzione, i risultati del test PrenatalSAFE®  potranno essere disponibili dopo soli 3 giorni lavorativi.

Perché PrenatalSAFE® è utile?

Si dimostra un test particolarmente indicato nei seguenti casi:

• Gravidanze in cui è controindicata la diagnosi prenatale invasiva (es. rischio di aborto spontaneo)

• Screening del primo trimestre (Bi-Test) positivo

• Età materna avanzata (>35 anni)

• Età paterna avanzata (>40 anni)

• Quadro ecografico di anomalie fetali suggestive di aneuploidia

• Anamnesi personale/familiare di anomalie cromosomiche

• Partner(s) della coppia portatore di Traslocazione Robertsoniana bilanciata, a carico dei cromosomi 13 o 21.

Che informazioni fornisce PrenatalSAFE®?

Puoi scegliere tra 6 livelli di approfondimento:

Il test PrenatalSAFE® 3 rileva le aneuploidie dei cromosomi 21, 18, 13 (Trisomia 21 – Sindrome di Down, Trisomia 18 – Sindrome di Edwards, Trisomia 13 – Sindrome di Patau) e comprende la determinazione del sesso fetale (opzionale).

Il test PrenatalSAFE® 5 rileva le aneuploidie dei cromosomi 21, 18, 13 e dei cromosomi sessuali (Monosomia X – Sindrome di Turner, XXX – Trisomia X, XXY – Sindrome di Klinefelter, XYY – Sindrome di Jacobs), e comprende la determinazione del sesso fetale (opzionale). L’esame è integrato gratuitamente con il test RhSafe®, un esame prenatale non invasivo che, analizzando il DNA fetale isolato da un campione di sangue della gestante, consente di determinare il Fattore Rh(D) fetale. Il test RhSafe® è opzionale, e viene eseguito (su richiesta) in gestanti Rh(D) negative, con partner maschile Rh(D) positivo.

Il test PrenatalSAFE® Plus rileva, oltre alle aneuploidie dei cromosomi 21, 18, 13 e dei cromosomi sessuali (X e Y), anche la trisomia dei cromosomi 9 e 16 (opzionale) e consente di individuare la presenza nel feto di alterazioni cromosomiche strutturali submicroscopiche, quali alcune comuni sindromi da microdelezione. L’esame comprende inoltre la determinazione del sesso fetale (opzionale).

Il test PrenatalSAFE® KARYO consente di rilevare aneuploidie su tutti i cromosomi con risultati simili all’analisi invasiva del cariotipo.

PrenatalSAFE® Complete permette d’identificare quanto rilevato da PrenatalSAFE®Karyo e mutazioni responsabili di gravi malattie genetiche (5 ereditarie e 44 ad insorgenza de novo).

PrenatalSAFE® Complete Plus permette d’identificare quanto rilevato da PrenatalSAFE® Complete e 9 delle più comuni sindromi da microdelezione.

Per informazioni: 

T. + 39 0817178470 – solo whatsapp: 3421898033 – accettazione.ecografia@clinicaruesch.it

× Come posso aiutarti ?
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: