fbpx

Gli specialisti della Ruesch

Consulta il profilo di questo medico e scopri di cosa si occupa

Renato Pricolo

  • Specialista in Chirurgia Generale
  • Specialista in Chirurgia Vascolare
  • Specialista in Proctologia

Telefono

 

081 71 78 111

 

E-mail

 

info@clinicaruesch.it

Aree d’intervento

  • Proctologia
  • Chirurgia generale
  • Chirurgia vascolare

Posizione attuale

Dott. Renato Pricolo specializzato in chirurgia generale e vascolare è particolarmente esperto in proctologia. Il campo di indagine e trattamento riguarda le patologie ano-rettali quali: emorroidi, ragadi anali, ascessi e fistole perianali, neoformazioni benigne e maligne dell’ano-retto, infezioni e patologie infiammatorie, cisti e malattia del sinus pilonidalis, condilomatosi, dermatiti.  Vengono proposti nuovi e moderni trattamenti di tali patologie che vanno dall’intervento di THD con modificazioni personali per il trattamento indolore delle emorroidi all’EPSIT che è il trattamento endoscopico della cisti pilonidale alla VAAFT nella cura delle fistole. Prima di giungere a trattamenti chirurgici possono essere possibili e messi in atto trattamenti ambulatoriali che in alcuni casi possono anche rappresentare la cura definitiva.  Una corretta diagnosi è la condizione fondamentale di un trattamento con successo. 

Profilo professionale

Il Dott Renato Pricolo nato a Bologna si è laureato in Medicina e Chirurgia e si è specializzato in Chirurgia Generale e Chirurgia Vascolare a pieni voti. Ha svolto il suo apprendistato in chirurgia generale, chirurgia vascolare, toracica e d’urgenza presso la scuola chirurgica del Prof. Lanzara.

Nel 1986 dopo aver superato l’esame ECFMG ha trascorso 1 anno presso la Lahey Clinic di Boston come visiting Fellow in chirurgia epato-pancreatica e colo-rettale. ( Prof Braash – Prof Weidenheimer ).

Ha conseguito master all’Università degli Studi di Milano in Chirurgia Estetica Morfodinamica.

Dal 1988 è Primario di Chirurgia Generale e d’Urgenza presso l’Azienda Ospedaliera di Lodi.

Ha maturato una notevole esperienza in chirurgia generale, toracica, vascolare e d’urgenza ed ha al suo attivo come primo operatore circa 20.000 interventi chirurgici.

Nel 1990 ha iniziato la chirurgia laparoscopica dopo un periodo di apprendistato presso l’Ospedale St. Roch di Nizza ( Prof. Mujel). Ha contribuito allo sviluppo di moderne tecniche chirurgiche. Specialista in chirurgia vascolare si interessa di flebologia del trattamento delle vene varicose, dei capillari, della terapia sclerosante.

Esperto in proctologia ha applicato nuove tecniche nel campo della patologia emorroidaria ( THD modificata) e delle cisti pilonidali ( EPSIT+ Lipogems) e del trattamento delle fistole perianali ( VAAFT) con diminuzione del dolore post-operatorio , delle complicanze e ridotta convalescenza.

E’ autore di 150 pubblicazioni scientifiche. Socio di varie Società Scientifiche . Autore di romanzi.

Visita Proctologica

La visita è necessaria per sentire e vedere le alterazioni anali e perianali. Essa inizia sempre dall’ispezione visiva de perineo per apprezzare le lesioni visibili ( orifizi fistolosi, tumefazioni ascessuali o neoplastiche, prolassi, perineo discendente, dermatiti etc. ) e dare indicazione all’ulteriore fase esplorativa dell’esame clinico

L’esplorazione digito-rettale si effettua introducendo un dito nell’ano. Con questa metodica si possono valutare alcune patologie che necessitano della sensibilità del dito per essere diagnosticate. Si può valutare il tono basale ossia la forza a riposo degli sfinteri e facendo compiere al paziente alcune manovre tipo la contrazione ed il ponzamento si riesce ad avere un’idea della funzionalità degli stessi. Si valuta la presenza del dolore, la presenza di un rettocele, la valutazione della prostata. Altre lesioni possono essere valutate come neoformazioni endoanali enteroceli, prolassi e alterazioni del coccige etc.

Segue L’anoscopia che consiste nell’introduzione di un tubo corto che permette, con opportuna illuminazione, di vedere il canale anale e valutarne visivamente le patologie.

In alcuni casi è necessaria una rettoscopia che consiste nell’introdurre un tubo illuminato in modo da vedere oltre l’ano e esplorare parte o tutto il retto.

Tutti questi esami sono lievemente fastidiosi ma non dolorosi. In presenza di dolore è possibile attuare le metodiche diagnostiche in anestesia locale.

Per maggiori Informazioni

 

Perché scegliere un medico Ruesch

Da anni, i migliori professionisti non soltanto di Napoli e del Sud Italia, ma di tutta Italia, hanno fatto della clinica Ruesch il proprio riferimento per l'esercizio della professione sanitaria ad alti livelli

 

Riconoscibilità

Tutti i nostri medici godono di chiarezza e riconoscibilità da parte della comunità scientifica

Organizzazione

Fissare un appuntamento presso la nostra struttura è semplice e non richiede lunghe attese

Z

Affidabilità

Affidarsi al nostro centro e a ciascuno dei nostri specialisti è sinonimo di sicurezza e garanzia

*Le informazioni di carattere professionale sono fornite direttamente dai Professionisti in autocertificazione, pertanto la Casa di Cura C.G. Ruesch S.p.A. declina ogni responsabilità circa eventuali dichiarazioni mendaci o non veritiere

× Come posso aiutarti ?